Jonny Johansson pensa ai giovani e al loro rapporto con il lusso, a quel processo di appropriazione che risente di un ossessivo esibizionismo su Instagram e presto sconfina nel trash. Qui, però, il disegno di Acne Studios si attesta sulla soffusa citazione anni '70, con pantaloni svasati e soprabiti multitasche in pelle. Del resto i tasconi cargo si fanno notare anche sugli short e sulle casacche smanicate, arricciate in vita da una coulisse sportiva. Divertenti le stampe, con soggetti di frutta e astucci di rossetto disegnati dall'artista Raquel Dias. Non sempre riesce, invece, la variazione su tema blazer: opportunamente dilungato, privo di revers, diventa un abito con patte in bella vista (ma ci sorge il dubbio che al suo posto uno chemisier avrebbe funzionato molto meglio). Ironia estrema sul finale, con il wrap-dress in telo di spugna.

© Riproduzione riservata