Acquario 2018

La prima decade (21-30 gennaio) trascorre un anno tranquillo con eccezione per coloro che compiono gli anni dal 21 al 23 gennaio che devono misurarsi con Urano in quadratura dal 16 maggio al 7 novembre. Durante questo periodo diventa difficile mantenere il solito standard nelle performance perché si è meno organizzati e precisi; l’incertezza disturba le decisioni, rischiando di far sfumare anche opportunità importanti. Il semisestile di Saturno e Giove, quest’ultimo attivo dal 9 novembre, sono tranquillizzanti. Con loro a guardarvi le spalle tutto fila.

La seconda decade (31 gennaio-9 febbraio) ha Giove contrario da maggio a settembre. Sono questi i mesi più complicati per il lavoro. È importante essere umili e seguire il protocollo alla lettera onde evitare imbarazzanti figure e tirate d’orecchie da parte di colleghi e superiori. La buona notizia è che il governatore del sagittario in genere porta rallentamenti e situazioni spiacevoli ma non apocalittiche. Inoltre avete due scudi importanti: Plutone e Nettuno che sia pur in aspetto minore sono prontissimi a darvi la dritta al momento giusto; ne uscirete anche stavolta senza danni.

La terza decade (10-19 febbraio) aumenta i giri, alza l’asticella e sforna idee geniali a nastro che concretizza grazie alle capacità organizzative non comuni esaltate dal sestile di Urano. Il rischio è di esagerare. Sì, perché contemporaneamente ad Urano si attiva anche l’aspetto bislacco di Giove. Occorre mantenere sempre i piedi per terra perché l’ambizione potrebbe essere troppa. Tutto e subito è impossibile, questo è il messaggio che lo zodiaco vi invia per il nuovo anno. Sta a voi metterlo in pratica.

Check list armadio: Solo la prima decade non si trova Giove di traverso. Con il pianeta che gira a vanvera, anche lo shopping rischia di seguire lo stesso iter. Bisogna essere prudenti anche per non sperperare il budget in acquisti fuori lungo. Ecco il calendario salva portafoglio e garante di buon gusto, sponsorizzato dall’assist di Mercurio e Venere combinati. Dal 1 febbraio al 31 marzo, dal 25 aprile al 13 maggio e dall’1 novembre all’1 dicembre.

Fede al dito: La prima decade può contare su un anno ricco di batticuore e incontri piacevoli, anche se sul modello mordi e fuggi. La voglia di costruire relazioni intense e stabili c’è, come indica il semisestile di Saturno, ma la quadratura di Urano ci mette lo zampino e spesso le situazioni nascono con alla base un intoppo difficilmente risolvibile tipo la distanza ultrachilometrica  della residenza dello spasimante di turno. La buona notizia, perché c’è sempre un risvolto positivo, è che chi ha già un partner vede il proprio ménage rinsaldarsi o, se arrivato alla frutta da tempo, chiudersi senza scenate. Giove, dal 9 novembre, vi vuole più sociali, brillanti e affascinanti: se ci arrivate soli soletti le cose possono cambiare. Mettetevi in gioco e abbandonate i propositi divaniferi serali.

La seconda decade sogna amori passionali e infinitamente romantici ma la vita li riporta a terra, specialmente tra maggio e settembre, periodo di piccole delusioni percepite come intense. Niente drammoni.

La terza decade vuole essere ammirata e desidera stare sotto i riflettori; Urano rende i nativi alternativi, interessanti, ma anche particolarmente scostanti. Gli atteggiamenti da re della festa  lasciano il posto a fasi di semi clausura: Giove in orbita appuntita ci mette il carico ed ecco che un momento vi sentite e anzi, siete i più richiesti e popolari ed un altro non vi piacete per nulla e le sicurezze vanno a farsi benedire. Questo crea confusione e disorientamento tra le schiere di ammiratori. I continui cambi di mood non aiutano nemmeno il partner ufficiale che non sa bene come supportarvi. Ecco il calendario salva fregature emotive: durante i periodi indicati gli incontri sono i migliori. Osate dal 27 gennaio al 10 febbraio, dal 7 al 15 marzo, dal 17 al 19 maggio, dal 7 al 13 agosto e dall’1 al 15 novembre. Date chance a leone e sagittario; prendete con le molle il capricorno

Beauty e wellness: Giove e Urano non sono sempre pronti a sostenere i vostri desideri in questo ambito. Meglio non stuzzicarli apertamente e per questo occorre studiare un programma che tenga conto dei vari dietro front astrologici. Giusto per non incorrere in situazioni esteticamente poco gratificanti. Per la prima decade ok dal 19 al 26 gennaio, dall’11 al 18 febbraio, dal 7 al 15 marzo, dal 25 aprile al 3 maggio. La seconda può prendere appuntamento e agire dal 12 al 28 febbraio, dal 16 al 23 marzo e nel mese di novembre. La terza infine è coccolata dagli astri dal 12 al 19 maggio, dal 28 agosto al 9 settembre e dall’1 novembre al 2 dicembre.

 

Liquidi: La seconda e la terza decade si ritrovano spesso a fare i conti con la calcolatrice e fanno bene. Giove porta sperperi anche esagerati e per cose che non si rivelano sempre azzeccate: occorre morigeratezza. In concreto uscite extra previste da maggio a settembre per la seconda decade e da gennaio ad aprile e nel mese di ottobre per la terza. La prima invece se la cava bene e anzi, dal 9 novembre con il sestile di Giove, ancora lui ma stavolta in orbita simpatica, il conto prospera.

Un taglio drastico: alle spese inutili. Non è il momento e non è il caso con Giove noioso e bisbetico.

Quasi quasi: non esagero e prendo le cose per come vengono. L’arte di sdrammatizzare è fondamentale nel manuale d’istruzione del 2018.

Da evitare categoricamente: le scelte impulsive. I riflessi mentali non sono sempre al top e Marte nel segno spesso è un invito alla testardaggine.

di Sandro Vigna e Mirko Negri
  • IN ARRIVO