In evidenza

Antonio Marras P/E 2018: tra fantasia e realtà, l’eccentrico omaggio alle donne di Fellini

Michela Marra Daniela Losini

La P/E 2018 di Antonio Marras è un omaggio a Giulietta Masina. Vi raccontiamo il backstage

Una dichiarazione d’amore e un omaggio a una figura, Giulietta Masina, che ha fatto la storia del cinema insieme al marito Federico Fellini: parte da una pellicola del regista, “Giulietta degli spiriti”, il suo primo lungometraggio a colori, la collezione Primavera/Estate 2018 di Antonio Marras.

Genio, fantasia e creatività sono il fil-rouge che unisce gli abiti visti in passerella al make up che porta la firma di Tom Pecheux, key artist per MAC Cosmetics. «Mi sono ispirato al mondo stravagante di Fellini, un mondo in cui vince la fantasia – ha detto – e la fantasia si esprime attraverso beauty look uno diverso dall’altro: alcune modelle indossano ombretti verdi, altre invece sfoggiano un make up in puro stile “baby doll”, e poi, c’è chi non ha neanche un filo di trucco». Un make up dalle più anime un po’ come la vita sentimentale del regista legato a molte importanti figure femminili, da Sandra Milo a Valentina Cortese, da Caterina Boratto ad Anita Ekberg: tutte hanno avuto un ruolo importante nella sua vita sebbene nessuna abbia mai preso il posto di Giulietta «che mi prende per mano e mi porta in zone dove da solo non sarei arrivato».

È proprio la pettinatura sfoggiata da Giulietta Masina nella pellicola citata a ispirare l’hair look, firmato da James Pecis: sotto le parrucche vintage si nascondono chignon vaporosi, perfetti per dare volume all’hair style.

Infine, anche la nail art ha giocato la sua parte: «Partendo dai colori della collezione – ha raccontato il nail artist Antonio Sacripante – abbiamo creato qualcosa che fosse poco chiassoso scegliendo, per le unghie, il color beige arricchito da alcune applicazioni che rimandano a quelle presenti sui vestiti».

La collezione è un trionfo di pizzi, paillettes, ricami, intarsi, stampe e righe; i colori spaziano dalle nuance sorbetto al mauve fino allo zafferano, al bianco, al crema e al verde militare. Un mondo variegato, un mondo di fantasmi e spiriti, di riferimenti e affetti. Che sfila in una location d’eccellenza: il Teatro Lirico, a due passi dal Duomo, uno dei luoghi del progetto “Cantieri eventi” che, come racconta Antonio Marras «vuole invitare i cittadini a visitare posti importanti, per la storia di Milano, che sono in fase di restauro».

Make up: MAC Cosmetics

Key Artist: Tom Pecheux

Hair: James Pecis

Nails: Antonio Sacripante

Ph.: Daniela Losini

Outbrain
antonio marrasBackstagebackstage beauty Leggi l'articolo su Grazia.it

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.