ITlifestyle | Cinema & Tv

I film horror più belli del 2012

0 
Stile-di-vita/cinema-e-tv/film-horror-piu-belli-2012-quella-casa-nel-bosco
  • I FILM HORROR PIÙ BELLI DEL 2012

  • Classifica film BY

    Lisa Freemont

  • La paura senza pericolo è una delle tante ragioni per cui - anche a noi di Grazia.it - piacciono i film horror e in questo 2012 turbolento, che ormai volge alla fine, le emozioni non sono mancate. Abbiamo pensato, quindi, di creare una utile guida dei migliori horror movies dell'anno (in senso accademico, diciamo... ): i mesi a venire riservano ancora qualche sorpresa, ma abbiamo fatto i furbi anticipandovi qualche pellicola di cui si dicono già meraviglie. Qui di sotto nomi, trame... e qualche consiglio.

    Pronti per Halloween?

    « The Innkeepers - Gli albergatori », di Ti West
    Luke e Claire sono gli ultimi impiegati di un hotel famoso per la sua attività sovrannaturale: si vocifera di una sposa abbandonata durante la luna di miele e altre apparizioni, mentre il posto continua ad attrarre fan del paranormale (come, del resto, sono i protagonisti). Le cose si complicano quando arriva l'ex attrice Leanne e la caccia allo spettro ha davvero inizio.
    Fa per voi se...
    ... Le storie di case infestate vi attraggono, e non disprezzate una certa dose di circolarità (pensate a dei Ghostbusters che diventano vittime degli spettri... ). Ottima la performance del cast, tra cui figurano a sorpresa Kelly McGillis (ve la ricordate in «Top Gun»?) e Lena Dunham.

    « The Loved Ones », Sean Byrne
    La tagline del film recita «Prom Night Can Be Torture» e allude al classico ballo liceale che vediamo così spesso nei film americani. «The Loved Ones» (che, tecnicamente, è un film del 2009 anche se pare arriverà presto da noi) racconta degli orrori che Brent deve subire in seguito al suo rifiuto di accompagnare al prom un'altra studentessa, Lola. Orrori nel senso: lei lo chiude in una stanza e gliene fa di tutti i colori.
    Fa per voi se...
    ... Non siete facilmente impressionabili, ma soprattutto se ai film horror chiedete qualcosa di più che essere impressionati. La parodia di genere è piuttosto palese.

    « The Woman in Black », di James Watkins
    Arthur è un avvocato vedovo - con un bambino - a cui viene assegnata una vendita difficile: una tenuta chiamata Eel Marsh. Si tratta di un maniero infestato da uno spettro detto «la donna in nero» con una storia tragica alle spalle; storia a cui Arthur dovrà dare un tardo lieto fine per salvare il suo stesso figlio. Ci riuscirà?
    Fa per voi se...
    ... Amate le storie di fantasmi e avete il palato per il melodramma. È una vicenda - anche - tenera di madri e bambini e saprà conquistarvi, sempre che l'ex Harry Potter Daniel Radcliffe non sia per voi una garazia sufficiente.

    « The Moth Diaries », di Mary Harron
    La storia di un triangolo "amoroso" tra tre ragazze in una scuola privata per signorine, ma il centro caldo del film è Ernessa. La bella e inquietante fanciulla che potrebbe essere (oppure no) un vampiro.
    Fa per voi se...
    ... Avete amato «Suspiria» e quel pizzico di torbido amore saffico da dormitorio vi intriga. Tre bellissime lead nella parte delle protagoniste (tra cui la modella Lily Cole, che è proprio Ernessa) raccontano i dubbi dell'adolescenza. Presentato alla 68. Mostra del Cinema di Venezia, uscirà in sala a breve, si spera.

    « Quella casa nel bosco », di Drew Goddard
    Un gruppo di ragazzi partono assieme per un weekend di vacanza e si trovano a varcare la soglia di un altro mondo, o quasi. Chi sono? Perché sono lì? Cos'è «la casa nel bosco»? Scusate, ma non possiamo dirvi altro.
    Fa per voi se...
    ... Per quanto vi riguarda le cose non sono mai troppo complicate e amate il cinema d'autore. Vero gioiello di genere, c'è chi parla di film dell'anno. Nello specifico: noi. Sceneggiato dal regista degli «Avengers» (e innumerevoli meravigliose serie tv tra cui «Buffy») Joss Whedon.

    « Sinister », di Scott Derrickson
    Uno scrittore di gialli si trasferisce in una nuova casa con il resto della sua famiglia, e scopre un cartone pieno di video: si tratta di testimonianze degli assassini avvenuti a famiglie di inquilini precedenti. Gli omicidi hanno in comune un'entità sovrannaturale che "vive" nelle sue raffigurazioni.
    Fa per voi se...
    ... Vi fidate di un team che viene al 50% da «Paranormal Activity» e 50% da «L'esorcista». Anche, pare che sia un film STREPITOSO.
    (Ok, qui stiamo barando. Il film esce a ottobre negli USA e da noi non si sa ancora. Un accorato appello ai distributori: fate presto?)

    « The Sleeper », Justin Russell
    Negli anni ottanta uno stalker spia le abitudini di un gruppo di ragazze in una sorority house (una "sorellanza", ossia un gruppo di studenti universitari di sesso femminile) e le uccide una a una concretizzando le loro paure.
    Fa per voi se...
    ... L'idea di una ricostruzione pedissequa (dal poster, ai costumi, alla musica) degli anni ottanta vi affascina e siete i tipi che amano gustarsi un buon horror in compagnia. Meglio non essere tutte donne, però.

    « Mother's Day », di Darren Lynn Bousman
    Una madre farebbe di tutto per i suoi figli ed è questo il caso di Natalie Koffin, che per salvare i suoi pargoli dalla galera "si occuperà" di alcuni sfortunati ostaggi con l'unico torto di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato.
    Fa per voi se...
    ... Più che il sovrannaturale, preferite un buon thriller con sfumature horror. Protagonista Rebecca De Monray, stella (mai dimenticata) degli anni novanta.

    « 1921 - Il mistero di Rookford », di Nick Murphy
    Florence non crede al paranormale, e, anzi, si è fatta una carriera smascherando impostori. Quando viene invitata in un collegio che si presume teatro di eventi spaventosi, però, viene messa a contatto con memorie rimosse e si trova a ricredersi.
    Fa per voi se...
    ... Siete innamorati di Rebecca Hall! No, scherzi a parte, fa per voi se avete un animo gotico e una buona storia di fantasmi è che quel che vi serve per andare a dormire tranquilli.  

  • Labels: horror

  • Grazia.it